SANRAFF_ipnosi_1000x350

Un aiuto per...

  • Fibromialgia

  • Cefalee croniche primarie

  • Sindrome da colon irritabile

  • Disturbi gastrointestinali

  • Mal di schiena aspecifico

  • Dolore neuropatico

  • Dolore da parto/Preparazione al parto

  • Effetti positivi sul sistema immunitario della cute

  • Dolore psicogeno

  • Disagi della menopausa

  • Disturbi autoimmuni

  • Disturbi dermatologici

Cos’è l’ipnosi clinica?

Si tratta di una procedura in cui il paziente sperimenta cambiamenti a livello di sensazioni, percezioni, pensieri e comportamento. Il tutto ha inizio tramite una procedura di induzione tra le numerose a disposizione. Questa fase iniziale include suggestioni di rilassamento, benessere e calma (1993, Psychological Hypnosis, A Bulletin of Division 30, 2).
La psicoterapia ipnotica però non è solo una mera somministrazione di suggestioni, ma una vera e propria rieducazione dell’adattamento del paziente alla vita e all’integrazione della sua personalità in essa.

Quali sono i campi d’applicazione?

Una delle più antiche applicazioni riguarda il controllo del dolore, la cui efficacia è nota da tempo, anche se l’evidenza clinico-sperimentale e la comprensione di alcuni meccanismi neurofisiologici di base sono state rese possibili solo di recente dal grande sviluppo delle tecniche elettrofisiologiche e di neuroimaging. Inoltre l’introduzione di innovative e sofisticate tecniche ipnotiche indirette (come, ad es., quelle ericksoniane) hanno dato vita ad una Nuova Ipnosi.

Nella difficile lotta contro il dolore l’ipnosi, pur non essendo la panacea, è un prezioso e flessibile strumento terapeutico, inserito in un più ampio e comprensivo progetto strategico. L’ipnosi è indicata nel dolore acuto ma ancor più nel dolore cronico, sia non-oncologico che oncologico.

L’ipnosi non soltanto è in grado di alleviare il dolore, ma anche di modulare positivamente i concomitanti psicopatologici (e.g., ansia, depressione), la qualità del sonno e della vita in generale. Inoltre, unitamente all’autoipnosi, offre al paziente la possibilità di auto-controllo della propria sofferenza, non più dominante ma finalmente domata.
L’ipnosi è in grado di controllare, da sola o in associazione con farmaci, la maggior parte delle sindromi dolorose croniche.

Nell’ambito del dolore acuto, le principali indicazioni cliniche:

  • dolore post-operatorio
  • dolore da travaglio di parto
  • dolore odontoiatrico
  • dolore nei grandi ustionati
  • dolore «procedurale» conseguente a procedure diagnostico-terapeutiche invasive e dolorose (puntato sternale, medicazioni dolorose, venopuntura, ecc.).